Roma nel piatto.

By grl.felice|aprile 16, 2018|ITALY DIVINE MAGAZINE, La cucina italiana|0 comments

Share

La CARTA DEL LAZIO è un’ iniziativa di Save Italy per commercializzare i prodotti enogastronomici di Roma e del Lazio nel mondo, prodotti unici, ambasciatori di una storia e tradizione millenarie.

Con la nostra proposta potrete non solo viaggiare nel tempo assaporando gli antichi sapori che di generazione in generazione bandivano le nostre tavole, ma avrete la possibilità di condividere questa esperienza con i vostri clienti costruendo veri angoli di campagna romana in spazi dedicati dei vostri store e/o negozi.

LA CARTA DEL LAZIO nasce come iniziativa di valorizzazione enogastronomica dei prodotti di Roma e del  Lazio  e non come una semplice selezione di “etichette”  e di brand. Nasce come una proposta di qualità amplificata che unisce la  tutela delle produzioni tradizionali e quella delle innovazioni coraggiose, la salvaguardia della biodiversità ed il rispetto per la  storia e la  passione di tanti produttori che grazie al loro lavoro hanno determinato occupazione, tutela ambientale, eccellenza.

E’ per questo che SAVE ITALY non si propone esclusivamente come iniziativa  commerciale   ma  anche come la casa comune di chi, mangiando, vuole contribuire alla scoperta, al rispetto ed alla tutela di uno dei territori più ricchi di tradizione e storia enogastronomica d’ Italia e del mondo.

Pertanto nella CARTA DEL LAZIO potrai trovare  tanti  prodotti e produttori meno conosciuti accostati ad etichette prestigiose e più famose per dare vera attenzione al concetto di qualità scelto da SAVE ITALY.

L’ attuale sezione del catalogo CARTA DEL LAZIO si divide in due sotto-sezioni quali “ROMA NEL PIATTO” e “OLTRE LE SPONDE DEL TEVERE”.

Ma SAVE ITALY, tramite la spiccata specificità dei prodotti e la loro forte territorialità può allargare la sua offerta proponendo:

  • specifici “corner” tematici imperniati sui luoghi e percorsi del gusto, aree geografiche di Roma e del Lazio (es. Roma, Strade Consolari, Monti Aurunci, Litorali di Ulisse ed Enea);
  • “Monografie di prodotto”,  (es. formaggi Caprini, formagggi Ovini, ecc.);
  • Rarità casearie e/o rarità di biodiversità).
Share this Post:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*